Dettagli del bando di gara

Titolo:
Analisi per sostenere l'attuazione degli articoli 5, 6, 8 e 8c della direttiva 2...
Amministrazione aggiudicatrice:
European Commission, DG Energy (ENER)
Data di pubblicazione nel TED:
21/11/2018
Termine per la ricezione delle offerte:
22/02/2019
Stato:
Chiuso
Informazioni
ENER/D3/2018-168
Analisi per sostenere l'attuazione degli articoli 5, 6, 8 e 8c della direttiva 2014/87/Euratom
La direttiva 2009/71/Euratom del Consiglio, come modificata dalla direttiva 2014/87/Euratom del Consiglio (la direttiva sulla sicurezza nucleare, di seguito "la Direttiva") rafforza significativamente il quadro giuridico dell'UE in materia di sicurezza nucleare. La Direttiva formula una base comune per la gestione della sicurezza nucleare, descrivendo i requisiti amministrativi, tecnici e procedurali essenziali. La Commissione intende ora ampliare la propria analisi sull'attuazione della Direttiva, prestando particolare attenzione a varie questioni pratiche, in particolare; le responsabilità della autorità di regolamentazione competente e del titolare della licenza. Dovranno altresì essere analizzati i requisiti di trasparenza, nei quali sia l’autorità di regolamentazione competente che il titolare della licenza svolgono un ruolo importante.
Servizi
Procedura aperta
Chiuso
Selezionato
Per uno o più lotti
Appalto pubblico
Condizioni di partecipazione
Criteri di selezione indicati nei documenti di gara
Criteri di selezione indicati nei documenti di gara
Criteri di selezione indicati nei documenti di gara
Criteri di selezione indicati nei documenti di gara
Punti principali
21/11/2018 00:00
22/02/2019 16:00
26/02/2019 10:00
Lotti
Numero del lotto Titolo Descrizione
Lotto 1
Attuazione dei requisiti relativi all'autorità di regolamentazione competente e alla trasparenza — articolo 5 e articolo 8
Un'analisi delle disposizioni dell'articolo 5 e dell'articolo 8 della Direttiva, insieme alle norme e linee guida internazionali ed europee che sono disponibili per sostenere l'attuazione dei requisiti giuridici della Direttiva. L'analisi dovrà includere lo scopo, i dettagli, il livello di praticabilità delle disposizioni della Direttiva e una descrizione degli eventuali divari tra la Direttiva e le norme applicabili.Un'indagine completa sull'attuale quadro giuridico, amministrativo e organizzativo per l'applicazione dei requisiti dell'articolo 5 e dell'articolo 8 in tutti gli Stati membri dell'UE, esaminando specificamente in che modo tali sistemi, procedure e pratiche sono stati istituiti e dovrebbero funzionare nella pratica.
Lotto 2
Attuazione dei requisiti relativi ai titolari di licenze per la dimostrazione della sicurezza e successivo riesame periodico della sicurezza — Articoli 6 lettera b), 6 lettera c), 8c lettera a) e 8c lettera b)
Il principio di base dell'articolo 6, in cui la responsabilità principale per la sicurezza nucleare di un impianto nucleare spetta al titolare della licenza rimane sostanzialmente invariato.Tuttavia, il paragrafo 6 lettera b) contiene un nuovo obbligo, in base ai requisiti della AIEA, che il titolare della licenza dovrà rispettare per poter presentare una dimostrazione della sicurezza a sostegno di una domanda di licenza per un impianto nucleare o un'attività.Il requisito conferisce un notevole margine di manovra agli Stati membri per definire il contenuto richiesto alla dimostrazione della sicurezza o le informazioni da fornire nel processo di concessione delle licenze. Tuttavia la dimostrazione di sicurezza dovrà includere come minimo le valutazioni di sicurezza rispetto ai requisiti dell'articolo 8a (Obiettivo di sicurezza nucleare), 8b [Attuazione dell'obiettivo di sicurezza nucleare (difesa in profondità)], 8c (valutazione iniziale e revisioni periodiche della sicurezza ) e 8d (preparazione e di risposta alle emergenze in loco).Le disposizioni dell'articolo 6, lettera c) erano già presenti nella Direttiva 2009/71 e rimangono sostanzialmente invariate. Il quadro nazionale deve richiedere ai titolari di licenza di provvedere con regolarità a:i) valutare;ii) verificare; eiii) migliorare continuamente la sicurezza nucleare dei loro impianti nucleari in modo "sistematico e verificabile". Al titolare della licenza sarà richiesto di eseguire appropriate valutazioni della sicurezza, con relativa fornitura di prove o argomenti (ad esempio, con lo sviluppo di un caso di sicurezza).Le valutazioni della sicurezza dovranno dimostrare che l'obiettivo e i requisiti di sicurezza nucleare (articolo 8a-8c) sono stati soddisfatti.Tali attività dovranno essere svolte in modo sistematico, che possa essere rivisto e verificato dall'autorità di regolamentazione competente (o coinvolgere un’organizzazione di supporto tecnico) come parte della propria competenza in materia di vigilanza. L’autorità di regolamentazione competente dovrà definire le modalità con le quali tali attività dovranno essere svolte.Lo scopo del Lotto 2 è limitato agli Stati membri con impianti nucleari, conformemente agli obblighi di cui agli articoli 6 e 8a-8d della Direttiva.
Avvisi
Riferimento Tipo di avviso Data di pubblicazione
2018/S 247-566821
Rettifica
22/12/2018 00:00
2018/S 228-520690
Rettifica
27/11/2018 00:00
2018/S 224-511786
Bando di gara
21/11/2018 00:00