Dettagli del bando di gara

Titolo:
Studio di valutazione sulle leggi e le prassi processuali riguardo al loro impat...
Amministrazione aggiudicatrice:
European Commission, DG Justice and Consumers (JUST)
Data di pubblicazione nel TED:
02/06/2015
Termine per la ricezione delle offerte:
01/09/2015
Stato:
Chiuso
Informazioni
JUST/2014/RCON/PR/CIVI/0082.
Studio di valutazione sulle leggi e le prassi processuali riguardo al loro impatto sulla libera circolazione delle sentenze e sull'equivalenza e l'efficacia della protezione procedurale dei consumatori ai sensi del diritto dei...
Lo studio si prefigge 2 obiettivi distinti:1) esaminare l'impatto del diritto processuale nazionale sulla libera circolazione delle sentenze, determinando in che modo e in quale misura le attuali divergenze a livello delle norme di procedura nazionali ostacolano il raggiungimento dell'obiettivo di una libera circolazione delle sentenze, minando in particolare la fiducia reciproca tra i sistemi giudiziari degli Stati membri. Lo studio dovrà analizzare la situazione nel quadro degli strumenti europei della giustizia civile, nell'ambito dell'ulteriore agevolazione del riconoscimento e dell'applicazione e tenendo presenti il diritto fondamentale di accesso alla giustizia e il diritto ad un processo equo.A tal fine, lo studio dovrà analizzare le opzioni per il mutuo rafforzamento della fiducia basato sulla precedente valutazione, sostenuto da argomentazioni giuridiche ed economiche, alla luce dell'obiettivo politico che vuole garantire il funzionamento scorrevole degli attuali strumenti di cooperazione giudiziaria nelle questioni civili e commerciali e dell'eventuale ulteriore rafforzamento o intensificazione di tale cooperazione, in modo da creare un autentico spazio europeo di giustizia. L'analisi e le conclusioni dovranno ponderare attentamente i pro e i contro di ogni soluzione proposta;2) valutare se e in che misura le leggi e le prassi processuali nazionali garantiscono la protezione procedurale dei diritti dei consumatori dell'UE e se tali regole e prassi soddisfano i requisiti derivanti dalle decisioni della Corte di giustizia dell'Unione europea (CGUE) riguardo ai principi di efficacia e di equivalenza e all'obbligo di una valutazione ex officio della conformità con il diritto dei consumatori dell'UE.A tal fine, prendendo in considerazione il principio dell'autonomia procedurale degli Stati membri, lo studio dovrà esaminare le leggi e le prassi nazionali e raccogliere tutte le prove necessarie riguardanti la protezione procedurale dei diritti dei consumatori dell'UE che disciplinano i contratti. Lo studio dovrà rivolgere un'attenzione particolare al rapporto tra i vari aspetti delle prassi nazionali e valutarle a diversi stadi durante i procedimenti. In tale contesto, lo studio dovrà verificare se i sistemi processuali nazionali soddisfano i requisiti della giurisprudenza della CGUE. Infine, lo studio dovrà presentare conclusioni a partire dalla valutazione delle leggi e delle prassi nazionali e sviluppare opzioni per il rafforzamento della protezione dei diritti dei consumatori dell'UE che disciplinano i contratti. L'analisi e le conclusioni dovranno ponderare attentamente i pro e i contro di ogni soluzione proposta.
Servizi
Procedura aperta
Chiuso
Selezionato
Appalto pubblico
N/A
Condizioni di partecipazione
cfr. capitolato d'oneri.
al fine di dimostrare le loro capacità economiche e finanziarie, gli offerenti (ossia in caso di offerte congiunte, le capacità combinate di tutti i membri del consorzio e dei subappaltatori identificati) devono dimostrare che il loro fatturato annuo consolidato è superiore a 300 000 EUR (media relativa agli ultimi 3 anni).Dovrà essere presentata la seguente prova:— «bilanci semplificati» e «conti profitti & perdite semplificati» completi, compilati per gli ultimi 3 anni (deve essere compilato l'allegato 2),— una copia dei conti profitti & perdite e dei bilanci riguardanti gli ultimi 3 anni per i quali sono stati chiusi i conti,— in mancanza di ciò, idonee dichiarazioni bancarie,–– ove applicabile, prova di un'assicurazione contro i rischi professionali.Se, per un motivo eccezionale che l'amministrazione aggiudicatrice ritenga valido, un offerente non è in grado di presentare uno o diversi documenti tra quelli suindicati, egli potrà dimostrare la propria capacità economica e finanziaria mediante qualsiasi altro documento che l'amministrazione aggiudicatrice consideri opportuno. In ogni caso, l'offerente dovrà notificare all'amministrazione aggiudicatrice il motivo eccezionale e la sua giustificazione nell'offerta. La Commissione si riserva il diritto di richiedere qualsiasi altro documento che le consenta di verificare la capacità economica e finanziaria dell'offerente.
cfr. quanto specificato sopra.
a) criteri relativi agli offerenti:gli offerenti (in caso di un'offerta congiunta, le capacità cumulative di tutti gli offerenti e subappaltatori identificati) dovranno soddisfare i seguenti criteri:— l'offerente deve dimostrare un'esperienza nel campo del diritto dei consumatori e del diritto processuale civile, nonché del diritto internazionale privato e del diritto processuale europeo,— l'offerente deve dimostrare un'esperienza lavorativa nelle lingue ufficiali di tutti i 28 Stati membri,— l'offerente deve dimostrare la capacità di stilare relazioni in lingua inglese e francese,— l'offerente deve dimostrare esperienza nelle tecniche di indagine, nella raccolta di dati, nelle analisi statistiche e nell'elaborazione di relazioni e raccomandazioni.b) Criteri relativi all'équipe che presta il servizio:l'équipe che presta il servizio dovrà comprendere, come minimo, i seguenti profili:direttore di progetto: un'esperienza di almeno 5 anni nella gestione progettuale, ivi incluso nella supervisione della realizzazione di progetti, nel controllo della qualità del servizio reso, nell'orientamento al cliente e nella risoluzione di conflitti nell'ambito di progetti di simile portata, con un'esperienza nella gestione di un'équipe di almeno 10 persone.Controllo della qualità linguistica: almeno 1 membro dell'équipe dovrà vantare una conoscenza di livello madrelingua della lingua inglese.Esperti in diritto dei consumatori, diritto processuale civile e diritto internazionale privato: nell'offerta il contraente dovrà proporre un'équipe di esperti in grado di intraprendere questa complessa analisi giuridica. Gli esperti proposti dovranno essere in possesso di diplomi di laurea e di un'esperienza giuridica di almeno 5 anni. L'équipe dovrà comprendere esperti in possesso di un'esperienza pertinente in materia di diritto dei consumatori, procedura civile (incluse le procedure europee) e diritto internazionale privato, nonché di un'ampia conoscenza dei sistemi giuridici nazionali degli Stati membri che prenderanno in esame.Équipe per la raccolta e l'analisi di dati: l'équipe dovrà comprendere ricercatori in possesso di un diploma di laurea e di un'esperienza di almeno 2 anni nella raccolta e l'analisi di dati giuridici.Una conoscenza collettiva comprovata di tutte le lingue ufficiali dell'UE.Qualora ad un'offerta dovessero partecipare vari prestatori di servizi/subappaltatori, questi dovranno vantare e dimostrare di disporre nell'insieme della capacità professionale e tecnica necessaria per svolgere le mansioni loro affidate.c) Prove:dovranno essere fornite le seguenti prove per soddisfare i criteri di cui sopra:1. gli offerenti dovranno allegare alla propria offerta un curriculum vitae dettagliato di ogni membro del personale responsabile dell'esecuzione del lavoro, compresa l'indicazione dei suoi titoli di studio, lauree e diplomi, esperienza professionale, lavoro di ricerca, pubblicazioni e conoscenze linguistiche. I CV dovranno essere presentati preferibilmente ai sensi della raccomandazione della Commissione, dell'11.3.2002, relativa a un modello comune europeo per i curriculum vitae (CV), pubblicata nella GU L 79 del 22.3.2002, pag. 66;2. un elenco dei principali servizi dello stesso tipo prestati negli ultimi 5 anni, con l'indicazione degli importi, delle date e dei destinatari, pubblici o privati, dei servizi forniti, allegando i certificati rilasciati o controfirmati dagli enti pubblici o dai clienti privati oppure, in assenza di detti certificati, una dichiarazione in cui il prestatore di servizi certifichi di aver prestato i servizi in questione;3. la quota dell'appalto che il prestatore di servizi intende subappaltare.
cfr. quanto specificato sopra.
Punti principali
02/06/2015 00:00
25/08/2015 23:59
N/A
N/A
01/09/2015 12:00
08/09/2015 10:30
Lotti Il bando di gara non ha lotti.
Avvisi
Riferimento Notice type Data di pubblicazione
2015/S 104-188196 Bando di gara 02/06/2015 00:00