Avvertenza legale

 

Le informazioni di questo sito sono soggette a una clausola di esclusione della responsabilità, a un avviso sul copyright e a norme riguardanti la protezione dei dati personali.

 

Clausola di esclusione della responsabilità

I siti SIMAP, TED, eTendering ed eNotices (in appresso, il sistema TED) esistono per fornire al pubblico un più ampio accesso alle informazioni sugli appalti pubblici nell’UE e per migliorare la gestione delle procedure di aggiudicazione degli stessi. Ci impegniamo a fornire sempre informazioni esatte e aggiornate e siamo pronti a correggere gli errori che ci vengono segnalati.

 

Tuttavia, l’Ufficio delle pubblicazioni declina qualsiasi responsabilità per quanto riguarda le informazioni ottenute consultando questi siti, le quali:

     sono solamente di carattere generale e non intendono fare riferimento a circostanze specifiche relative ad alcuna persona fisica o giuridica,

     non sono necessariamente esaurienti, complete, precise o aggiornate,

     rimandano talvolta a siti esterni non soggetti al controllo dell’Ufficio delle pubblicazioni e per i quali quest’ultimo non si assume alcuna responsabilità,

     non sono assimilabili ad una consulenza professionale o legale (per una consulenza specifica è sempre consigliabile rivolgersi a professionisti qualificati).

 

NB: un documento online non è necessariamente la riproduzione esatta di un testo adottato ufficialmente. Fanno fede solo gli avvisi di appalti pubblici pubblicati nelle edizioni DVD-ROM della Gazzetta ufficiale dell’Unione europea nella lingua ufficiale scelta dall’ente aggiudicatore.

 

L’Ufficio delle pubblicazioni cerca di limitare le disfunzioni dovute a problemi tecnici. Tuttavia, parte dei dati o delle informazioni contenuti nel sito possono essere stati creati o strutturati in file o formati non esenti da errori; non possiamo quindi garantire che il servizio non subisca interruzioni o non risenta in altro modo di tali problemi. L’Ufficio delle pubblicazioni declina qualsiasi responsabilità in merito a eventuali problemi insorti consultando questo sito o siti esterni ad esso collegati.

 

La presente clausola di esclusione della responsabilità non ha lo scopo di limitare la responsabilità dell’Ufficio delle pubblicazioni in violazione di disposizioni della legge nazionale applicabile, né di escluderla nei casi in cui non può essere esclusa in forza di detta legge.

 

Avviso relativo al copyright

 

© Unione europea, 1998-2014.

 

È ammesso il riutilizzo dei documenti del sistema TED per scopi commerciali e a condizione che ne venga citata la fonte: © Unione europea. La politica relativa al riutilizzo dei documenti della Commissione europea è definita dalla decisione della Commissione del 12 dicembre 2011.

 

L’utilizzo di elementi (per es. testo, fotografie, immagini, grafici, ecc.) protetti da diritti di proprietà intellettuale di terzi è subordinato all’autorizzazione preliminare da parte del titolare del copyright.

 

I logo possono essere utilizzati solo previo accordo dell’Ufficio delle pubblicazioni.

 

Per scaricare i file TED in formato XML da un server FTP, a fini di utilizzo e ridiffusione commerciale, occorre una password, che si può ottenere gratuitamente inviando un’e-mail al seguente indirizzo: op-ted-helpdesk@publications.europa.eu.

Per tutte le altre questioni relative ai diritti d’autore per il sistema TED, rivolgersi a: op-info-copyright@publications.europa.eu.

 

Informativa sulla privacy riguardante la protezione dei dati personali per la registrazione degli utenti nel sistema eTendering

Introduzione

L’Unione europea tutela la privacy degli utenti. La politica relativa alla tutela delle persone in relazione al trattamento dei dati personali da parte delle istituzioni dell’Unione si basa sul regolamento (CE) n. 45/2001 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 18 dicembre 2000.

Perché i dati personali vengono raccolti, trattati e conservati

I vostri dati vengono raccolti e trattati per:

   prestare servizi (vedi sotto) che richiedono la registrazione in quanto sono tecnicamente collegati al vostro profilo e quindi sono offerti solo agli utenti registrati sul sito eTendering. I bandi di gara possono essere creati e gestiti nel sistema solo da utenti specificamente autorizzati a farlo,

   rispondere a utenti del helpdesk,

   inviare informazioni agli utenti sullo sviluppo e l’utilizzo del sito,

   valutare i servizi forniti mediante la formazione online,

   analizzare eventuali errori in modo da migliorare il servizio ed elaborare statistiche anonime sull’utilizzo del sito.

 

I dati saranno inoltre utilizzati per elaborare statistiche sull’utilizzo del sito, che tuttavia saranno anonime e non conterranno informazioni personali.

 

I bandi di gara possono essere creati e gestiti nel sistema solo da utenti specificamente autorizzati a farlo:

   gli utenti pubblici registrati possono formulare domande e ricevere risposte alle proprie domande, nonché notifiche relative a nuove domande, risposte e documenti riguardanti una gara

   gli utenti privati registrati possono inserire e modificare i bandi di gara e rispondere a domande.

 

I dati personali raccolti vengono gestiti conformemente alla politica illustrata nel suddetto regolamento.

I dati sono usati esclusivamente dal personale dell’Ufficio delle pubblicazioni e dai relativi contraenti per gli obiettivi summenzionati e al fine di migliorare il servizio reso.

 

Responsabile del trattamento dei dati personali (controllore)

Il responsabile del trattamento dei dati personali è il capo dell’unità «EUR‑Lex e TED» dell’Ufficio delle pubblicazioni. Per eventuali domande sul trattamento delle e-mail e dei relativi dati personali, è possibile inviare un messaggio al seguente indirizzo: OP-TED-HELPDESK@publications.europa.eu

 

Quali dati personali vengono raccolti

I seguenti dati degli utenti delle istituzioni sono ripresi dalle banche dati CED LDAP (cfr. anche la notifica n. DPO-839 al responsabile della protezione dei dati):

   amministrazione aggiudicatrice (AA) principale,

   nome,

   cognome,

   e-mail.

I dati nel modulo di registrazione per gli utenti pubblici sono facoltativi, ad eccezione della e‑mail:

   e-mail (è anche il nome utente),

   nome,

   cognome,

   telefono,

   fax,

   nome dell’organizzazione,

   indirizzo.

Le e-mail archiviate nella casella di posta elettronica funzionale OP-TED-HELPDESK@publications.europa.eu e quelle con le quali si inviano domande o vi si dà risposta possono contenere, oltre all’indirizzo e-mail, il nome, cognome, indirizzo dell’ufficio e numero di telefono/fax dell’organizzazione o istituzione alla quale appartiene l’utente se tali dati sono stati immessi da quest’ultimo.

Il sistema conserva anche i dati relativi alla partecipazione dell’utente a un bando di gara, le sue domande e risposte i dati relativi all’utilizzo del sito.

Lo stesso vale per le e-mail e i tempi di partecipazione alle sessioni di formazione online.

 

Chi ha accesso ai dati personali

I dati raccolti sono trattati con la massima riservatezza e usati soltanto dai servizi dell’Ufficio delle pubblicazioni e i suoi contraenti responsabili dell’e-Tendering e delle infrastrutture.

I dati delle autorità aggiudicatrici e dei loro agenti sono visibili solo per i bandi ai quali risponde l’utente.

Le domande inviate e le risposte ricevute sono visibili agli utenti che si sono iscritti al bando di gara cui esse fanno riferimento.

I dati personali vengono trasmessi esclusivamente ai destinatari e nel rispetto del quadro giuridico di cui sopra, ferma restando la possibilità della loro trasmissione ad organi incaricati di compiti di sorveglianza o ispezione conformemente alla legislazione dell’UE, quali ad esempio l’OLAF o un magistrato inquirente.

L’Ufficio delle pubblicazioni non comunica dati personali a terzi per fini di commercializzazione diretta.

 

Per quanto tempo vengono conservati i dati

L’accesso degli utenti privati viene interrotto una volta che cessa la loro funzione. I loro contributi (domande e risposte) rimangono visibili fino alla chiusura del bando.
I dati delle persone che ricevono le informazioni sono conservati per un periodo massimo di 5 anni.

 

Come accedere ai propri dati, controllarne la correttezza ed eventualmente correggerli

Gli utenti hanno il diritto di accedere ai loro dati e modificarli online. Possono inoltre chiedere che i loro dati personali vengano cancellati del tutto, a meno che una loro richiesta debba ancora essere evasa.

In qualsiasi momento è possibile cancellarsi dalle mailing-list, informandone il servizio eTendering (vedere contatti di seguito) o utilizzando l’apposito link nei messaggi.

Se l’utente cancella la propria registrazione ad ECAS, saranno cancellati da eTendering anche i suoi dati, ad eccezione delle sue domande e risposte.

A tutela della privacy e della sicurezza dell’utente, ci riserviamo di adottare i provvedimenti necessari per verificarne l’identità prima di dare accesso ai dati o di procedere a correzioni.

Si prega di contattare l’indirizzo e-mail indicato nella sezione «Responsabile del trattamento dei dati personali».

 

Come evitare abusi o accessi non autorizzati

L’Ufficio delle pubblicazioni si è dotato di adeguate procedure fisiche, elettroniche e manageriali, che periodicamente provvede a rivedere e aggiornare, per evitare e aiutare a prevenire accessi non autorizzati, garantire la sicurezza dei dati e un uso corretto delle informazioni raccolte.

Le richieste di informazioni vengono memorizzate sul server dell’Ufficio delle pubblicazioni e dei suoi contraenti per essere elaborate e possono anche essere trasmesse per e-mail all’esperto incaricato di fornire la riposta.

I contraenti esterni hanno firmato con l’Ufficio delle pubblicazioni un contratto che li vincola giuridicamente al rispetto della normativa vigente in materia di protezione ed elaborazione dei dati personali, in particolare il regolamento (CE) n. 45/2001.

 

ARTICOLO 1.9 — PROTEZIONE DEI DATI

 

1.9.2.     All’atto del trattamento dei dati a nome della Commissione durante l’esecuzione del contratto, il contraente:

 

a)      agisce unicamente su istruzioni della Commissione;

 

b)      si conforma agli obblighi imposti dagli articoli 21 e 22 del regolamento (CE) n. 45/2001 sulla riservatezza e sulla sicurezza dei trattamenti a meno che, a titolo dell’articolo 17, paragrafo 3, secondo comma, della direttiva 95/46/CE, il contraente sia già soggetto agli obblighi relativi alla riservatezza e alla sicurezza definiti nella legislazione nazionale di uno degli Stati membri.

 

Il contraente adotta adeguate misure tecniche e organizzative per garantire la sicurezza del trattamento dei dati in conformità dell’articolo 22 del regolamento (CE) n. 45/2001; tali misure dovranno essere convenute tra il contraente e la Commissione per iscritto o in altra forma equivalente.

 

1.9.3.     Il contraente si conforma alle disposizioni del regolamento (Euratom, CEE) n. 1588/90 del Consiglio, dell’11 giugno 1990, relativo alla trasmissione all’Istituto statistico dell’Unione europea di dati statistici protetti dal segreto (GU L 151 del 15.6.1990, pag. 1)

 

I dati di registrazione dell’utente sono conservati sui server della Commissione europea e protetti attraverso strumenti adeguati.

Il personale dell’Ufficio delle pubblicazioni che ha accesso a informazioni che permettono di risalire all’identità dell’utente è tenuto a tutelare tali informazioni secondo quanto previsto dalla presente informativa sulla privacy, ad esempio non usandole per scopi diversi dallo svolgimento dei compiti loro attribuiti.

Funzionari designati dell’Ufficio delle pubblicazioni possono accedere ai dati utilizzando il loro nome utente e la loro password. Solo questi funzionari autorizzati hanno accesso ai dati (utilizzando un sistema specifico).

 

A chi rivolgersi per domande o reclami

Per accedere ai propri dati personali, cancellarli o correggerli, contattare:

il responsabile del trattamento dei dati personali — capo dell’unità «EUR‑Lex e TED» (e-mail: OP-TED-HELPDESK@publications.europa.eu).

 

Eventuali reclami possono essere rivolti al responsabile della protezione dei dati presso la Commissione europea o al garante europeo della protezione dei dati.